• Consulenza & Assistenza

    (+39) 0833913338

  • calcola

La maggior parte della popolazione italiana possiede una casa di proprietà. Molti tra voi possiedono anche una seconda casa, magari una eredità dei parenti o un regalo che vi siete concessi dopo tanti anni di sacrifici.

Possedere una seconda casa, però, non significa essere ricchi. Eppure si è trattati come tali. Difatti le tasse che lo Stato vi chiederà di pagare sulla seconda casa, sono veramente alte.

Ma se anni fa l'investimento sul mattone era considerato uno degli investimenti più redditizi, ora come ora, con la crisi economica e l’innalzamento delle tasse e della soglia di povertà della fascia media, avere una seconda casa non è diventato più così buono. Generalmente, la seconda casa, si trova in luoghi di villeggiatura che vengono sfruttati per pochi mesi all'anno, se non addirittura meno. Non sempre la soluzione è l’affitto per i periodi estivi o invernali.

Come pagare meno tasse seconda casa - trucchi legali per avere meno imposte! Ecco allora che in questa guida scoprirete alcuni semplici trucchetti, del tutto legali, per pagare meno tasse sulla seconda casa. Le soluzioni possono essere molteplici, non tutte però sono fattibili. In molti casi dipende dall'immobile e dallo stato al momento del possesso, in altri casi intervengono anche leggi comunali o regionali, che quindi sono differenti da regione a regione e da città a città. Molti di voi penseranno che la soluzione più comoda potrebbe essere quella di vendere la seconda casa. In questo caso, però i prezzi di mercato si sono abbassati notevolmente e non risulta più conveniente e oltretutto non è neanche una ricerca facile, trovare un acquirente disposto a pagare un prezzo onesto sulla tua seconda casa. In linea di massima, uno dei maggiori espedienti utilizzati per pagare meno tasse sulla seconda casa è quello di intestare la casa ad un figlio, amico o famigliare che non abbia altre case intestate a suo nome. In questo caso è possibile dimezzare il costo della seconda casa, solamente cambiando all'atto notarile il nome del proprietario. Attenzione però che in questo caso, la persona nominata diventa a tutti gli effetti il nuovo proprietario, vanta quindi tutti i diritti sulla vostra casa. Ecco perché bisogna intestarlo ad una persona di fiducia. In caso di separazione dei coniugi, è anche possibile intestarsi la prima casa e la seconda, decidere di intestarla all'ex coniuge. In questo caso però, del tutto illegalmente, molte coppie decidono di separarsi proprio per dividere i propri beni ed in questo caso, anche pagare meno tasse sulla seconda casa. A tutti gli effetti però risultano voler stare ancora assieme. In questo caso, questo metodo, seppur legale, risulta comunque essere una truffa ai danni dell’erario.


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Articoli correlati