Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy
  • Consulenza & Assistenza

    (+39) 0833913338

  • calcola

Nessuna commissione in caso di estinzione anticipata del mutuo. 

Lo mette nero su bianco la direttiva europea 17/2014 che dovrà essere recepita entro il 21 marzo 2016. Il recepimento del provvedimento Ue è previsto dal disegno di legge di delegazione europea 2015 che ha ottenuto ieri il via libera dal Consiglio dei ministri, dopo l'ok della Conferenza Stato-Regioni.

In totale, il Ddl recepisce otto direttive comunitarie. Quella sui mutui prevede, oltre alla possibilità per il consumatore di estinguere anticipatamente il mutuo senza l'applicazione di commissioni, indennità o oneri, l'eleborazione di standard per la valutazione dei beni immobili ai fini della concessione del mutuo. Il monitoraggio sul mercato immobiliare sarà affidato all'Osservatorio del mercato immobiliare dell'agenzia delle Entrate. L'articolo 12 del Ddl introduce anche un «periodo di riflessione» di sette giorni durante i quali il consumatore potrà confrontare le offerte sul mercato prima di firmare il contratto. Allo stesso modo, vengono previsti sette giorni di «riflessione antecedente alla conclusione del contratto».  
di Francesca Milano - Il Sole 24 Ore - leggi su http://24o.it/MDMq6J


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Articoli correlati