• Consulenza & Assistenza

    (+39) 0833913338

  • calcola

Effetto Draghi sui mutui a tasso variabile e fisso. Ecco perché le rate potranno scendere ancora. 


L’apertura a potenziare il quantitative easing del governatore della Bce Mario Draghi non ha avuto effetto solo su Borse (in forte rialzo), euro (in forte calo a 1,1) e spread BTp-Bund (in forte calo sotto i 100 punti base). Ma rischia di avere nelle prossime settimane anche un importante effetto sui mutui, sia a tasso variabile che a tasso fisso.

Draghi ha in sostanza detto che già a partire da dicembre la Bce potrebbe aumentare gli stimoli monetari. I modi per farlo sono due: 1) potenziare l’attuale piano di quantitative easing (attraverso il quale la Bce

di Vito Lops - Il Sole 24 Ore - leggi su http://24o.it/aDdBPP

 

 


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Articoli correlati