• Consulenza & Assistenza

    (+39) 0833913338

  • calcola

Casa, i mutui più convenienti abbattono il prezzo degli affitti

Qualcosa è cambiato. Lo dice l’Agenzia delle Entrate nel rapporto sul mercato immobiliare e dell’affitto pubblicato il 15 maggio. Dalla casa in affitto al mutuo, perché l’affitto si perde mentre la casa resta, dicevano i vecchi. Ma resta un vizio assurdo se il lavoro è instabile nella grande crisi. Il rapporto, realizzato dall’Osservatorio immobiliare (Omi) dell’Agenzia delle Entrate con la collaborazione dell’Associazione Bancaria Italiana (Abi) afferma ora il contrario.

Quattro i fattori che spingono gli acquisti : la casa è un bene che si usa e il mercato non può scendere oltre a un certo livello. È un bene che si paga nel lungo periodo (e l’Istat dice con l’indice “ClimaFuturo” che è migliorata la propensione ad effettuare acquisti). I tassi di interesse sono diminuiti e coloro che acquistano con mutuo ipotecario sono aumentati. Anche i prezzi sono ancora diminuiti e le occasioni di acquisto sono cosi incrementate. Se così dice l’Omi, difficile sapere quando il mercato ritornerà agli altari e se sarà vera gloria.

Dalle nuove procedure di registrazione dei contratti di locazione l’Omi è ora in grado di dirci che questo sta accadendo a Genova: locazioni di periodo lungo (4 + 4 anni) -4,7%; locazioni a canone concordato (3+2 anni) – 3,2%; agevolate da 1 a 3 anni a studenti -33%; transitorie da 1 a 3 anni -21,9%.

Notizia prodotta da ilsecoloxix.it - 15/05/2016


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Articoli correlati