• Consulenza & Assistenza

    (+39) 0833913338

  • calcola

Sisma, cautela nella sospensione mutui

Dopo il sisma che ha colpito gran parte del centro Italia, per venire incontro alla popolazione che ha perso tutti i propri averi, le banche hanno deciso di sospendere le rate del mutuo per i prossimi mesi.

Il provvedimento di sospensione lanciato dall’ Abi riguarda non solo le abitazioni residenziali, ma anche i locali adibiti ad uso commerciale. Immediato il riscontro positivo dei principali istituti di credito, tra cui ad esempio BNL e Intesa San Paolo. La prima ha infatti accettato la sospensione per sei mesi per tutti gli immobili che sono stati danneggiati, anche parzialmente, a seguito del sisma nel centro Italia. La seconda ha invece stanziato un plafond di 250 milioni di euro di finanziamenti e attivato una serie di provvedimenti a sostegno delle famiglie e delle imprese delle province di Rieti, Ascoli Piceno, Perugia, Macerata e Fermo.

Attenzione però a richiedere la sospensione perchè sospendere un mutuo ha un peso economico non indifferente, dal momento che comunque prolungare il piano di ammortamento comporta pagare gli interessi successivamente su tutto il periodo di sospensione.

Per fare un esempio pratico, supponendo di sospendere un mutuo con debito residuo di 80 mila euro per 10 mesi, considernado un tasso del 2%, si dovrà sostenere un costo per gli oneri di sospensione pari a 1.330 euro.

Fonte: mutuonews.it


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Articoli correlati