• Consulenza & Assistenza

    (+39) 0833913338

  • calcola

L’Abi Monthly Outlook non solo ha confermato la ripresa del mercato dei mutui, ma ha anche segnalato tassi di interesse molto bassi. Questo significa che ad oggi i finanziamenti per l’acquisto di una casa costano molto poco.

In particolare, l’Associazione bancaria italiana ha sottolineato che ad ottobre 2017 si è toccato il minimo storico al 2,02% del tasso medio sulle nuove operazioni per acquisto di abitazioni.

Il rapporto mensile Abi, nel dettaglio, ha evidenziato: “Sulla base degli ultimi dati ufficiali, relativi a settembre 2017, si conferma la ripresa del mercato dei mutui. L’ammontare totale dei mutui in essere delle famiglie registra una variazione positiva di +3,3% rispetto a settembre 2016 (quando già si manifestavano segnali di miglioramento)”.

E ancora: “Ad ottobre 2017, i tassi di interesse applicati sui prestiti alla clientela si collocano su livelli molto bassi: il tasso medio sul totale dei prestiti è pari al 2,74%, nuovo minimo storico (2,75% il mese precedente e 6,18% prima della crisi, a fine 2007)”.

Specificando: “Minimo storico, al 2,02%, anche del tasso medio sulle nuove operazioni per acquisto di abitazioni (2,02% anche a settembre 2017, 5,72% a fine 2007). Sul totale delle nuove erogazioni di mutui circa i due terzi sono mutui a tasso fisso”.

Notizia redatta da idealista

Questo scenario particolarmente appetibile non è destinato a protrarsi nel tempo, non approfittare oggi per comprare casa, o consolidare le troppe rate mensili, per non parlare di rivedere i vecchi mutui che hanno dei tassi particolarmente più alti rispetto a quelli attuali, significherà non poterlo fare più in futuro.

Vienia parlarne con noi, ti prospetteremo la migliore soluzione bancaria tra 63 istituti di credito a nostra disposizione. Chiama e fissa un appuntamento al n° 0833 913338, o 333 1296357, vi risponderà il Promotore Creditizio Donato Rivoli


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Articoli correlati